Chi sono

Chi sono | Sculture | Disegni | Ho scritto, fatto e detto | Pubblicato su di me e sui miei lavori | Lo studio

Home page

English version


Io, Rino Giannini, sono nato a Pietrasanta il 10/04/1939.

Dal 1951, ho prestato servizi in uffici di disegno tecnico per il marmo.

Dal 1953, cambiando indirizzo al corso dei miei studi nella Scuola d'Arte Stagio Stagi di Pietrasanta, mi dedicai alla scultura e nello stesso tempo, apprendista nello studio dei Flli. Pasquini, lavoravo nel tempo libero dagli impegni scolastici.

Nel 1956 mi sono diplomato all'Istituto D'Arte Stagio Stagi, completando il mio apprendistato, alcuni anni dopo, nello Studio Santoli e Rovai.

Nel 1962, in società con Vasco Orsucci, aprimmo uno studio di scultura in Piazza Crispi a Pietrasanta.

Nel 1964 ottenni dalla Società "Diamant Boart", un disco a corona diamantata per elettrolisi usato sulle smerigliatrici angolari. Nello stesso periodo sperimentavo l'uso, nelle tecniche della lavorazione artistica, di diverse macchine e utensili; fra cui le turbine ad aria compressa. Con Renzo Giannoni come realizzatore, ottenni il "Comparatore di Proporzione" strumento per realizzare ingrandimenti. Nello stesso periodo, oltre a sculture, di Mia, ideazione, di copia, eccetera: cominciai la collaborazione con Scultori interessati a delegare l'ingrandimento dei loro bozzetti; tra questi ricordo: Tommaso Gismondi,Tony Smith, Joseph De Lauro, Emilio Ambron.

Nel 1970 sono socio fondatore del C.A.M.P., consorzio degli artigiani del marmo di Pietrasanta; numero uno degli espositori. Feci parte del consiglio di amministrazione per diversi anni.

Di quel periodo mi piace ricordare: La "Sfera" tratta da un modulo di Tony Smith, opera attualmente detenuta dal Modern Art Museum, New York. Quattro mie sculture collocate nel cimitero monumentale di Staglieno a Genova, ritratto a Papa Giovanni; una statua di metri 2,50 ritraente Padre Pio da Pietrelcina, per Salerno. I gruppi di angeli reggilibro e il paleotto in bronzo, per la chiesa di San Paolino a Viareggio. L'adolescente allo specchio e il budda rosso, per collezioni private. Il "Cavallo", altorilievo aquistato dalla Camera di Commercio di Lucca. Il ritratto del "Padre Ciampicon" per la chiesa vecchia dei Servi di Maria di Marina di Massa.

Nel 1974 fui tra i promotori, organizzatori ed espositori della mostra"Artisti e Artigiani in un centro storico". Esposizione autonoma nel centro storico di Pietrasanta.

Nel 1976 fui presente in una mostra, allestita a Chicago, dall'Italian Cultural Centre, in occasione del "Bicentennial" U.S.A.; nello stesso anno venni invitato a partecipare al concorso per la cattedra di "Tecnologia ed uso del Marmo" istituito nella Scuola di Scultura della Accademia di Belle Arti di Carrara; ottenni l'incarico che ho tenuto fino al 1995.

Nel 1977 vinsi il premio di scultura Santa Croce, alla Galleria "il cenacolo" di Firenze.

Nel 1978, su incarico dell'Accademia, lavorai nel comitato promotore della fiera Marmo Macchine; esposi i risultati didattici e le opere dei miei allievi, mossi l'interesse del comune di Carrara, progettando la risistemazione della scuola di Scultura.

Nel 1979 mi viene affidato il compito di progettare e dirigere la parte tecnico artistica del Simposio di Scultura "Scolpire all'aperto" effettuato nel centro storico di Carrara. Incarico tenuto fino al 1984.

Nel 1983 oltre al lavoro in accademia, sono stato chiamato ad insegnare, come esperto di tecniche sculturee e di ricostruzione di manufatti frammentati, in corsi professionali sul restauro di elementi in materiale lapideo. Corsi ripetuti a Carrara nel 1987 e a Pietrasanta nel 1992.

Nel 1984 sono consultato, come esperto, per il recupero delle teste di Modigliani a Livorno. "Le Teste Ritrovate".

Nell'inverno tra il 1984 e 1985, con un gruppo di studenti ho diretto la ricostruzione del monumento a Pellegrino Rossi; ho seguito il lavoro fino al ricollocamento in piazza D'Armi a Carrara.

Nello stesso periodo, ho organizzato mostre di Scultura, scritto e redatto cataloghi per "Tra Fiume e Mare", Bocca Di Magra; "Marmi Al Forte" Forte dei Marmi; "Sculture Al Mirteto", Ortonovo; Omaggio al Giappone, carnevale di Viareggio; "Il Marmo, La Scuola, La Scultura" Centro Culturale Luigi Russo, Pietrasanta.

Nel 1989 mi viene commissionato il ritratto di Federico Milkovic, fondatore della U.I.L.D.M. destinato alla sede di Padova.

Nel 1991 sono consulente Tecnico Artistico del pacchetto didattico "Come nasce una Scultura", per il Centro Culturale Luigi Russo e Assessorato Cultura di Pietrasanta; curato dall'A.V.A.D. contribuisco alla realizzazione anche come fotografo e scolpendo il "Pegaso Scosso", in marmo bianco.

Nel 1993, ceduta la scultura "Il Lago Dei Cigni" si apre il bisogno di dedicare più tempo alla Scultura, apro un nuovo studio a Pontestrada di Pietrasanta. Sotto il nome di "Scuola Superiore di Scultura di Pietrasanta" propongo l'importanza dell'autografia nell'opera scultorea. Matura in me l'intenzione di lasciare l'insegnamento in Accademia per rendermi aperto a nuove e diverse esperienze.

Oltre ad organizzare una nuova edizione di "Marmi al Forte" ne redigo il catalogo, partecipo al Simposio di Scultura "Scogliera viva", a Caorle di Venezia; a "Scolpire in Piazza" di Teulada. Successivamente Al "Galilee Stone Festival"; in Israele. Ancora a Teulada per "Scolpire il Mare", di nuovo in Sardegna a "Fare Arte in Sardegna" e "La donna dell'Ogliastra"; poi Linguaglossa, Sicilia.

Nel Novembre del 1996 sono invitato alla mostra organizzata da Città di Vita nei Chiostri di Santa Croce a Firenze per "Trentanni dall'alluvione". In questa sede torno, con i componenti della Scuola di Scultura, per una mostra del gruppo. Ancora nella collettiva dedicata alla natività, col titolo "Preludio al Giubileo", tenuta nel 1999.

Nello stesso periodo, ero stato invitato negli U.S.A. per completare il ritratto di John Rutledge, destinato alla Historical Society di Charleston nel South Carolina. In seguito realizzo, nel Mio studio, il ritratto di Henry Laurens, su commissione e destinato allo stesso ente; sono invitato allo scoprimento nel giorno del "Carolina Day" del 1999.

Nel 2000 ho partecipato al simposio di "Carlos III" di Fuente Palmera in Cordoba, Spagna.

Nell'Agosto del 2001 ho partecipato al simposio "The 3rd International Symposium Aley 2001 of Sculpture" tenutosi ad Aley (Beyrut) in Libano (sotto l'egida dell'UNESCO).

Nel Marzo 2002 la Fondazione Fineschi di Prato ha inserito nel proprio archivio un mio disegno (Emersione) ed il CD-Rom con il curriculum vitae e foto delle mie opere.

Nel Maggio 2002 sono stato invitato al "Maggio culturale di Dramas" in Grecia per partecipare al Simposio di Scultura dedicato alla dolomite macedone (materiale molto simile al marmo di Carrara ma più duro e contenente magnesio, che ne risulta la formula CaCo2Co3). La scultura da me eseguita "Il viaggio infinito" é stata collocata nella hall della Prefettura della città.


Inizio pagina


Rino Giannini
Via Aurelia, 114 - 55045 Pietrasanta (Lucca) - Italy

Web site: http://www.rinogiannini.com/
E-mail
rinogi@tiscalinet.it

Telefono e Fax: 0584-771100 Cellulare: 0347-0134848